Cattivi Maestri

Renato Pallavicini, folle neonazista che da anni farnetica pubblicamente, lodando i feroci dittatori del passato ed istigando all’odio razziale, lavora come professore di filosofia in un celebre Liceo Classico di Torino. Oggi apprendiamo che ha minacciato di fare una strage nella sinagoga della sua città, ma Pallavicini non è nuovo ad esternazioni da psicotico criminale. Perchè siede ancora in cattedra?

Giovanni Scattone, condannato per aver ucciso, all’interno dell’Università in cui era assistente, la giovane studentessa Marta Russo, oggi è un insegnante. Poco importa, secondo me, che abbia fatto una supplenza nello stesso liceo frequentato un tempo dalla sua vittima. Ciò che, a mio parere, è inconcepibile è che Scattone possa insegnare. Un uomo che ha scontato il proprio debito con la giustizia deve essere reinserito nel mondo del lavoro, ma una professione così delicata come l’insegnamento dovrebbe essere preclusa a chi è stato condannato per omicidio. A maggior ragione quando il crimine è stato commesso all’interno di una scuola!

La formazione scolastica dei giovani dovrebbe essere affidata esclusivamente a persone preparate, equilibrate ed incensurate.

Annunci

21 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. sherazade romana
    Gen 06, 2012 @ 18:05:52

    Con molta amarezza vorrei evidenziare, purtroppo, che nel nostro Paese vi sono molti pesi e molte misure perchè se è sacrosanto quello che tu dici di Giovanni Scattone io credo che a maggior ragione moralità e neppure un nube dovrebbe intaccare la ‘fedina penale’ di chi è preposto a guidare l’Italia e a portarne l’immagine nel mondo.
    Il discorso di Pallavicini è più che vergognoso perchè n Italia vige il reato di apologia di fascismo da sempre e sono in molti a praticarlo allegramente.
    Ma noi siamo quelli che abbiamo avuto fino a n mese fa una pletora di ministri
    che avevano giurato fedeltà alla Repubblica e sempre anche loro allegramente, no forse, violentemente inneggiano alla secessione e alla Padania patria del Grana padano.

    sheraolaprendiamoaridereoppurenoncirestachecontinuareapiangere

  2. Anonimo
    Gen 07, 2012 @ 14:46:40

    capita spesso che i principi costituzionali che animano le leggi e quindi i diritti di ciascuno si presentino sotto la doppia veste dei proverbi che come è noto procedono a “coppie di opposti”..in mezzo esiste ciascuno di noi come fosse racchiuso in una stanza ove le pareti si chiudono a mo’ di un morsa..
    Per fortuna ciò che conta sono gli incontri e le singole esperienze individuali..

    Come quella che si sta consumando ora qui, in questo blog, ove dall’altra parte dello schermo c’è una persona come te, con dentro si sè accesa una fiaccola o una bussola che vede nell’oscurità della tempesta generale un’incoerenza paradossale e criminale, assolutamente da censurare e denunciare..
    E allora grazie Rita.
    Grazie per aver sentito di scrivere queste righe.
    Mi auguro che tu non sia mai una stella lontanissima nella galassia della maggioranza silenziosa preda della decandenza. Perchè ciò mi fa sentire meno solo, almeno i questo momento in cui leggo..

    Argonauta77

  3. Rita
    Gen 07, 2012 @ 18:09:14

    Per Shera: sicuramente hai ragione. In un paese in cui la politica è ammalata, non si può sperare d’avere una scuola sana…

    Per Argonauta: grazie per il tuo commento molto profondo.
    Una cosa te la posso garantire: io non sarò mai silenziosa. Amici e familiari mi rimproverano spesso dicendo che non sto mai zitta. In effetti, è più forte di me… sento sempre il bisogno di dire ciò che penso. E, quando posso, anche di scriverlo.
    Sono felice ed onorata che questo mio post, nel momento in cui l’hai letto, ti abbia fatto sentire meno solo.

  4. ioviracconto
    Gen 13, 2012 @ 09:33:02

    Inutile aggiungere che concordo in pieno sui tuoi giudizi. Quanto a Pallavicini, è ,come altri esaltati, la punta di iceberg di questo nostro disgraziato paese, profondamente qualunquista e visceralmente fascista, sempre pronto ad affidarsi all'”uomo della provvidenza”.
    Scattone, poi, a mio avviso, starebbe bene a spalare escrementi per tutta la vita.

  5. sherazade
    Gen 17, 2012 @ 23:10:46

    Brrrrr che freddo.. e se fa freddo al sud!
    Riemergeremo dal letargo?

    sheraxscaldarciunabbraccio

  6. Cle
    Gen 31, 2012 @ 12:18:29

    Ciao, come stai?
    Scusami se passo con una frequenza molto rallentata i motivi sono tanti, te li spiegherei in privato se potessi farlo senza far bloccare il mio pc.
    Questo tuo post è davvero molto interessante, come tutti del resto!
    Mi mette una rabbia riflettere su fatti come questi: mi sembrano surreali a dir poco.
    Non so se entrare nel merito della scelta della scuola da parte dello sciagurato, ma non capisco la sfacciataggine della scuola che lo ha inserito nella graduatoria dei supplenti quando a suo carico c’è una condanna penale. Sarebbero dovuti essere gli altri aspiranti supplenti a fargli ricorso per la sua esclusione, e perchè no anche lo stesso preside. Il pietismo di sua moglie mi fa riflettere sul fatto che la famiglia di chi ha sbagliato è, purtroppo, vincolata all’espiazione di tutto quello che deriva dallo sproposito combinato dal congiunto.
    Questo lo si deve sempre ricordare, forse è stato il deterrente di una volta che evitava le cavolate delittuose che si verificano con una certa frequenza ora.
    Un abbraccio Cle

  7. sherazade
    Feb 05, 2012 @ 00:22:29

    Silenziosa come la neve? tutto bene?

    sherynnevatancheleiconpiacerequalchemugugno

  8. Cle
    Feb 07, 2012 @ 10:40:29

    Ciao Rita, amica cara,
    forse potrebbe apparire un po’ banale e invadente, ma ci manchi.
    Noi ti aspettiamo e ti auguriamo tutto il bene che desideri.
    Nell’attesa posso solo abbracciarti virtualmente con affetto e stima.

  9. Cle
    Feb 14, 2012 @ 10:17:45

    Di questo tuo silenzio voglio pensare solo cose molto belle che stai vivendo.
    Oggi nel giorno di San Valentino è mio dovere fare gli auguri a te che con affetto ci hai dedicato molto rivelandoti come una persona speciale!
    Con amicizia
    Cle

  10. HappyCactus
    Feb 14, 2012 @ 16:09:19

    Su Pallavicini ho dei dubbi anche io.
    Su Scattone, benché siamo tutti convinti (con tutto quel che comporta la parola “convinzione”) che sia stato colpevole premeditatamente, la sua condanna è stata per omicidio colposo e la pena l’ha esaurita tutta, quindi partendo dal presupposto che chiunque possa sbagliare nella vita e redimersi, è giusto che se ha i requisiti per insegnare lo faccia. Non so se i requisiti giuridici per l’insegnamento prevedano anche la fedina penale pulita, credo di no.
    Purtroppo il vivere civile è un delicato equilibrio tra diritti e doveri, che non può essere alterato sull’onda dell’emozione o del desiderio di vendetta.

  11. Rita
    Feb 15, 2012 @ 17:52:32

    Per Shera: sì, grazie, va tutto bene. Ma come blogger sono davvero entrata in letargo….

    Per Cle: ti ringrazio tanto per l’affetto e per gli auguri. A tenermi lontana dal blog non sono cose belle, ma neppure brutte. Si tratta soltanto di impegni di vario tipo ed anche di congenita incapacità organizzativa (non riesco a trovare il tempo da dedicare alla scrittura di nuovi post ed alla lettura di quelli degli amici).

    Per HappyCactus: la condanna per omicidio colposo è un davvero difficile da comprendere. Stiamo parlando d’un uomo che s’è messo a sparare dalla finestra di un’aula universitaria… come non vederci della premeditazione? Comunque è vero, lui ha scontato la pena che gli era stata inflitta ed è giusto che venga reinserito nella società e che abbia un lavoro. Ma credo che all’insegnamento si dovrebbe dare un valore maggiore in Italia, perciò penso sarebbe giusto che una professione così delicata fosse riservata a chi ha la fedina penale immacolata.
    E’ di ieri la notizia della condanna di Alberto Stasi per detenzione di materiale pedopornografico, che prevede tra l’altro l’interdizione dai pubblici uffici, «in perpetuo da qualunque incarico di ogni ordine e grado nonché da ogni ufficio o servizio in istituzioni o strutture pubbliche o private frequentate prevalentemente da minori». Non era il caso d’interdire in perpetuo dai pubblici uffici e da scuole pubbliche e private anche un uomo che ha sparato da un’aula universitaria, uccidendo una studentessa?

  12. HappyCactus
    Feb 15, 2012 @ 18:17:19

    Rita, come sai i fatti non sono quelli che raccontano a Porta a porta. Purtroppo noi sappiamo quasi nulla di quello che è avvenuto, e la verità accettata è quella che è uscita dalla sentenza. Del resto è davvero difficile in questo caso dimostrare, o anche solo sapere, che voleva effettivamente uccidere qualcuno o che non sia stato soltanto un gesto sconsiderato ma non indirizzato a portar danno a qualcuno.
    E’ un limite della nostra capacità di giudizio, e quindi un limite della giustizia umana. Ma non accettare questo rischio porta inevitabilmente all’arbitrio e all’ingiustizia.

  13. Rita
    Feb 16, 2012 @ 00:10:04

    Per HappyCactus: Federico, spero davvero che la verità non si trovi a Porta a porta, perchè altrimenti sarei esclusa dalla cerchia di quelli che possono conoscerla: è una trasmissione che io non guardo mai… preferisco andare a nanna prima che cominci… 🙂
    Sono comunque d’accordo sul fatto che non possiamo sapere come stanno le cose. Magari Scattone non voleva uccidere. Certo che chi spara dalla finestra di un’aula universitaria in pieno giorno e per di più mira verso il basso, come minimo accetta il rischio di poter ammazzare… oppure è pazzo furioso… In ogni caso, non lo vedo bene nella veste d’insegnante.
    Forse anche Stasi ha involontariamente scaricato materiale pedopornografico, eppure è stato interdetto dai pubblici uffici in perpetuo….

  14. Cle
    Feb 16, 2012 @ 19:31:28

    Mia cara, non vorrei sembrare petulante, ma nel mio primo commento avevo già detto che tutti gli aspiranti supplenti per essere iscritti nella apposita graduatoria devono produrre apposita domanda con un formulario obbligatorio in cui devono dichiarare sotto la loro personale responsabilità di essere in possesso dei requisiti strettamente connessi all’esplicitazione dell’insegnamento oltre ad essere in perfetto stato di salute, e in più di non aver subito condanne penali o di avere in corso carichi penali pendenti, altrimenti si viene esclusi dalle graduatorie. Per chi dichiara il falso, come per tutte le altre autocertificazioni ci sono provvedimenti penali che vanno presi.
    Non capisco come stanno le cose veramente, non seguo “Porta a Porta” perchè non mi piace guardare dal buco delle serrature. La legge c’è, se come al solito le leggi le devono rispettare solo i pochi onesti sono cose che accadono molto frequentemente in Italia

  15. Anonimo
    Mar 04, 2012 @ 22:20:39

    mi manca la tua vena creativa sul web cara rita

    spero che tu stia bene.
    Ti abbraccio

    argonauta77

  16. Cle
    Mar 09, 2012 @ 10:40:08

    Forse sono monotona, ma non mi importa.
    Se ridico che mi manchi è proprio così.
    Come l’amico Argonauta sento la mancanza dei tuoi post così personali e coerenti con la realtà, della tua obiettività e della tua schiettezza che oltre a rappresentare la tua disponibilità nella rete, per me sono veri segnali di sensibilità e amicizia.
    Un abbraccio e tanta felicità!
    ——–
    p.s.: …e tu caro amico Argonauta, dove ti sei trasferito? dove ti posso trovare? Sei per caso Argonauta Xeno at http://argonautaxeno.blogspot.com/, perchè già lo seguo, ma sarei molto felice se avessi rincontrato un amico. Un abbraccio e tanta felicità anche a te!

  17. Anonimo
    Mar 09, 2012 @ 15:06:47

    io cle non ho più blog e neanche ho avuto il tempo di preservare quello che lo era stato..
    non sono Argonauta Xeno no.

    quello che fa pensare è l’immenso potere di cui godono i gestori di splinder..
    in un colpo solo hanno sparpagliato intere comunità di affetti e abitudini consalidate..
    come il mare quando alla sera sulla battigia cancella i passi dei passanti su di essa tra la brezza e il canto dei gabbiani..

  18. Cle
    Mar 10, 2012 @ 10:24:33

    Scusami Rita se approfitto della tua ospitalità, ma un amico così gentile, modello di finezza ed obiettività, merita un forte abbraccio e tutta la mia gratitudine per la sua riflessione su ciò che è stata la nostra amicizia ai tempi di Splinder.
    Lo invito a passare da me per scambiarci un sorriso o forse anche un grido di rabbia, tu sai, cara amica, che come te, sono aperta a tutti e a tutto!!
    Con blog o senza, con post o senza siamo sempre amici veri.
    Grazie!!!!

  19. Cle
    Mar 10, 2012 @ 10:30:21

    P.S. Ho dimenticato di ricordare al nostro amico che mi trova qui http://clereveries.blogspot.com/
    lo aspetto, come aspetto te che conservi sempre il tuo posto nel mio blog-roll.
    un bacio e BUON WE a tutti!!!

  20. geleselibero
    Mag 20, 2012 @ 20:59:16

    Anche Mario Monti è Professore…
    Purroppo l’accesso alle cattedre in Italia, al di la di questi 3 casi estremi, è mal regolamentato.

  21. Cle Reveries
    Gen 05, 2013 @ 01:14:01

    Lascio qui un pensiero per una cara amica che mi manca tanto, ha fatto tanto per me ed io non ho smesso di pensarla lontana da me. La stimo e le auguro tanto bene e tanta felicità.
    Ti abbraccio con affetto e tanta voglia di leggerti, Rita I miss you!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: